Corso di formazione antincendio per addetti antincendio attività di Livello 3 (ex rischio alto)

Corso di formazione antincendio per addetti antincendio attività di Livello 3 (ex rischio alto)


 350,00 + IVA

Corso di Tipo 3-FOR: Corso di formazione antincendio per addetti antincendio in attività di Livello 3 (ex rischio alto) (durata 16 ore, compresa verifica di apprendimento)

  • Data: 28-29/03/2024
  • Durata: 16 ore
  • Sede di svolgimento: Via C. Romani 1/11 Bresso (MI)

Descrizione del Corso


Informazioni

Corso con obbligo di frequenza di durata 16 ore.

Programma del corso antincendio Livello 3 (ex rischio alto)

INTRODUZIONE AL CORSO

  • Presentazione del corso
  • Presentazione docenti e partecipanti
  • Patto d’aula
  • Test di ingresso

MODULO 1 – L’INCENDIO E LA PREVENZIONE – 4 ORE

  • Principi sulla combustione;
  • le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
  • le sostanze estinguenti;
  • i rischi alle persone ed all’ambiente;
  • specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
  • l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
  • l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

MODULO 2 – STRATEGIA ANTINCENDIO (prima parte) – 4 ORE

Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.

Misure antincendio (prima parte):

  • reazione al fuoco;
  • resistenza al fuoco;
  • compartimentazione;
  • esodo;
  • rivelazione ed allarme;
  • controllo di fumo e calore.

MODULO 3 – STRATEGIA ANTINCENDIO (seconda parte) – 4 ORE

Misure antincendio (seconda parte):

  • controllo dell’incendio;
  • operatività antincendio;
  • gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza.
  • controlli e la manutenzione.

Il piano di emergenza:

  • procedure di emergenza;
  • procedure di allarme;
  • procedure di evacuazione.

MODULO 4 – ESERCITAZIONI PRATICHE – 4 ORE

  • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
  • presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
  • esercitazioni sull’uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
  • presa visione del registro antincendio;
  • chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.

TEST VERIFICA

  • Test verifica Finale e dell’apprendimento
  • Test di gradimento

Docenti

I nostri docenti hanno esperienza pluriennale e sono esperti in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro. I docenti dei corsi di formazione ed aggiornamento degli addetti antincendio sono abilitati ad effettuare le docenze essendo in possesso dei requisiti Art. 6. DM 02 settembre 2021, Decreto Interministeriale del 06/03/2013 e Certificati per la Sicurezza sul Lavoro in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004.

Destinatari

Ricadono in tale fattispecie almeno le seguenti attività:

a) stabilimenti di “soglia inferiore” e di “soglia superiore” come definiti all’articolo 3, comma 1, lettere b) e c) del decreto legislativo 26 giugno 2015, n. 105;

b) fabbriche e depositi di esplosivi;

c) centrali termoelettriche;

d) impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;

e) impianti e laboratori nucleari;

f) depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m2;

g) attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m2;

h) aerostazioni, stazioni ferroviarie, stazioni marittime con superficie coperta accessibile al pubblico superiore a 5.000 m2; metropolitane in tutto o in parte sotterranee;

i) interporti con superficie superiore a 20.000 m2;

j) alberghi con oltre 200 posti letto;

k) strutture sanitarie che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero o residenziale a ciclo continuativo o diurno; case di riposo per anziani;

l) scuole di ogni ordine e grado con oltre 1.000 persone presenti;

m) uffici con oltre 1.000 persone presenti;

n) cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 metri;

o) cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi;

p) stabilimenti ed impianti che effettuano stoccaggio di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera aa) del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nonché operazioni di trattamento di rifiuti, ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera s) del medesimo decreto legislativo; sono esclusi i rifiuti inerti come definiti dall’articolo 2, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36

Lavoratori, delle aziende in attività di Livello 2 (ex rischio medio) di incendio, designati dal datore di lavoro, art. 43, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 81/08 che durante il corso riceveranno una formazione teorico-pratica delle misure e delle azioni da adottare in caso di incendio. Il corso è particolarmente utile non solo agli “Addetti” ma anche a tutti i lavoratori. L’art. 36 del D.Lgs. 81/08 prevede infatti che nelle attività di informazione rivolte a tutti i lavoratori vengano illustrate anche le procedure che riguardano la prevenzione incendi. I corsi verranno realizzati al raggiungimento del numero minimo di iscritti e le iscrizioni verranno accettate compatibilmente con il numero massimo dei posti disponibili.

Metodologia didattica

Il percorso formativo è caratterizzato da una tecnica interattiva che prevede il ricorso a esercitazioni, test, simulazioni che consentiranno di monitorare e verificare l’apprendimento e la capacità di problem solving in situazioni di pericolo.

Dispense

Ad ogni partecipante verrà consegnato un opuscolo formativo contenente le nozioni principali del corso che potrà essere utilizzato a supporto della formazione conseguita.

Verifiche di apprendimento

Il corso inizia con un test iniziale e si conclude con un test di verifica dell’apprendimento somministrato ad ogni partecipante. Saranno ammessi al test di verifica solo coloro che avranno rispettato l’obbligo di frequenza. I test verranno corretti, discussi ed analizzati in aula. Per il conseguimento dell’Attestato è necessario il superamento del test di verifica dell’apprendimento. Al termine del corso un apposito questionario di gradimento verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinché possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso. Ove la formazione riguardi lavoratori immigrati, verrà verificata la comprensione e conoscenza della lingua utilizzata nel percorso formativo.

Attestato

Al termine del corso ogni partecipante riceverà l’attestato individuale di formazione e di frequenza rilasciato da AiFOS, ed inserito nel registro nazionale della formazione. Tale documento sarà autenticato da un numero univoco e dal QR Code automaticamente generato dal sistema Ge.Co.

Archivio documenti

Tutti i documenti del corso, programma, registro con firme degli partecipanti, lezioni, test di verifica nonché la copia dell’Attestato saranno conservati, nei termini previsti dalla legge, da Secogest Srl che ha organizzato il corso.

Centro formazione AiFOS
error: I contenuti sono protetti!!